Storie di Sale: dalla Bibbia alla Salina Camillona

Tutto pronto per venerdì 7 aprile, quando, nelle sale del Vecchio Convento di Portico di Romagna, andrà in scena il terzo appuntamento di “Quattro Storie in Padella”, questa volta dedicato al sale.

Quattro delizie gastronomiche, quattro storie, e, in omaggio per ogni ospite, un aperitivo di benvenuto assieme a cuochi e cantastorie, e una sorpresa per portare con sé la magia della serata. Si inizia alle ore, 19.30 con un bel calice di bollicine.

Le storie

In tavola, sali da ogni parte del mondo: il sale rosa dell’Himalaya, il sale grigio della Bretagna, il sale nero di Cipro e, ovviamente, il sale dolce di Cervia, padrone di casa. Colori e luoghi tra l’Italia e il mondo così come per le storie che spazieranno nel tempo e nello spazio. Ci sarà spazio per il dramma, con la storia biblica della moglie di Lot, ci sarà spazio per la fiaba del Sale in Zucca, spazio per la storia della Salina Camillona di Cervia e spazio per la magia del macinino in fondo al mare.

Il menù

  • Entrée: Pop corn di cotenna al sale rosa himalayano;
  • Primo: Risotto con scamorza affumicata e sale nero di Cipro;
  • Secondo: Branzino in crosta di sale grigio bretone;
  • Dessert: Mousse di cioccolato al sale dolce di Cervia;

Informazioni e prenotazioni

Per la serata, in cucina, i fratelli Massimiliano e Matteo Cameli del Ristorante Al Vecchio Convento. In sala a raccontare, Lia Zannetti, Anna Facciani e Giovanna Conforto, direttore del Centro Italiano di Storytelling.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *