Lingue del mondo per poesie nel borgo

Portico di Romagna, sede del Centro Italiano di Storytelling, cresce come paese delle storie. Questa sera, quasi all’improvviso, gli amici di Portico dal Libano, dalla Francia, dalla Scozia, dall’Olanda, dalla Germania, si sono ritrovati per passeggiare insieme e condividere le storie più belle delle proprie tradizioni.

E così, per le vie del borgo, Shahrazād in Arabo, Jean Cocteau in francese, William Shakespeare in inglese. E una poesia in romagnolo. Piccola magia in una sera di mezza estate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *