Dalla Thailandia alla Romagna. Nostra ospite Wajuppa Tossa

Arriva in Romagna, ospite del Centro Italiano di Storytelling di Portico di Romagna, Wajuppa Tossa, storyteller thailandese, di recente protagonista dello Scottish International Storytelling Festival.

Wajuppa Tossa – Breve Biografia

Wajuppa, docente all’università thailandese di Mahasarakham è una storyteller di fama internazionale e una delle principali conoscitrici del folklore orientale e della tradizione buddhista. Wajuppa è autrice di innumerevoli pubblicazioni in materia come Lao Folktales, una collezione di oltre 50 storie laotiane che spazia dai miti fondanti alle storie del Budhha per arrivare alle leggende del Mekong.

Il programma della visita di Wajuppa Tossa in Italia

Wajuppa sarà protagonista di una vera maratona narrativa a cavallo della Romagna, toccando e raccontando durante il soggiorno il Centro Italiano di Storytelling, il Museo Interreligioso di Bertinoro e il Metamuseo Girovago di Forlì.

Il via domani sera, giovedì 2 novembre, al Vecchio Convento di Portico di Romagna, dove Wajuppa racconterà storie thai a partire dalle 21.30 (ingresso libero con possibilità di cenare al Ristorante con prenotazione obbligatoria: € 30,00 – tel. 0543 967053).

Wajuppa proseguirà poi il ciclo di incontri venerdì 3 novembre (ore 10.30) con una visita al Museo interreligioso di Bertinoro per esplorare lo spazio espositivo dedicato ai tre monoteismi e per dialogare con Enrico Bertoni, direttore del Museo.

Il giorno successivo, dopo una visita alla Biblioteca Malatestiana, la prof.ssa Tossa proseguirà poi per Forlì e per il Metamuseo Girovago (Via Maroncelli, 15). Qui, sabato 4 novembre alle 17.00, contribuirà con i suoi racconti all’apertura di (Fa)Volando sulla Circular City, la mostra temporanea (dal 4 al 17 novembre) dedicata alla favola contemporanea (ingresso libero).

Domenica 5 novembre, infine, rientro a Portico di Romagna, dove alle 15.00, presso la sede del Centro delle Storie (Via Roma, 7), Wajuppa porterà il fascino delle storie del lontano oriente ai bimbi della Valle del Montone (ingresso libero).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *